Reggio Calabria 2020: il programma completo

Reggio Calabria 2020: il programma completo

Giugno 30, 2020 Comunicati Stampa Materiali 0

di Luigi Catalano e Massimiliano Panero. Giugno 2020

Mancano ormai poche settimane all’atteso appuntamento elettorale, procrastinato dalla pandemia per il finire del prossimo mese di settembre ma, ad eccezione dei “proclami” e della “demagogia irresponsabile” di buona parte del teatrino della politica, non si legge all’orizzonte alcuna proposta concreta per consentire alla Città, come a tutta la Nazione, quel rilancio tanto annunciato.

Un rilancio che non deve essere fatto di “sussistenza minimale” ma di opportunità, spazi di manovra e partecipazione attiva. Un rilancio che, prima di tutto, sia mentale e culturale e che consenta alla Città, alle sue Comunità locali e di categoria, libertà di azione e movimento, fiducia, spazio e supporto.

Con ventotto secoli di Storia e il primato di essere una tra le più antiche città d’Europa, Reggio può e deve guardare al futuro, ma con i piedi ben piantati nel suo nobile passato. Un passato che è alta Tradizione, un passato che deve essere il punto di riferimento del suo futuro. Così ripartiamo insieme da questa terra, un tempo nota con lo stesso nome “Italia” che avrebbe poi segnato l’intero Paese, e da questa città, pietra miliare nel cammino unitario nazionale.

“In tempi di grandi nemici occorre ritrovare l’Unità, per superare gli ostacoli”; così il nostro Movimento ha interpretato il contemporaneo e scelto di rimettersi in gioco, oltre gli steccati delle ideologie, per porre al centro la capacità partecipativa delle nostre comunità, delle nostre famiglie, delle nostre imprese.

Superiamo il personalismo dei leader e le tifoserie dei nomi, per mettere al centro – forse per la prima volta – il programma che, attraverso un “nuovo sistema unitario”, potrà essere verificato e partecipato costantemente, in corso d’opera, da tutti. Rendendo ognuno protagonista di questo rinnovamento. Un rinnovamento che pone al centro una “ritrovata unità nazionale”.

Questa Unità non può che partire dal suo naturale principio, ed il principio d’Italia è Reggio. Una città e una comunità che devono essere risvegliate dal grave declino socio-economico in cui, il voto ultraventennale incentrato sui nomi e non sulle idee, l’ha trascinata a forza. 

La cittadinanza attiva diverrà Storia, cancellando ogni forma del clientelismo partitocratico, riportando il benessere in Città e ripristinando con il rilancio del “posto fisso” sia la sicurezza offerta alle famiglie dal lavoro a tempo indeterminato sia la garanzia che lo stesso porta nell’economia.

CLICCA QUI PER SCARICARE IL PROGRAMMA COMPLETO